Stampa

Il sonno del gatto

Posted in Informazioni utili sui gatti

I gatti, si sa, sono tra i più dormiglioni al mondo. Riescono a dormire qualcosa come il 60% delle loro vite, praticamente 16 ore al giorno. Facendo un breve calcolo, un gatto di nove anni è stato sveglio solamente per 3 anni della sua vita! Essendo i gatti degli ottimi cacciatori, hanno una marea di tempo libero prima di mettersi nuovamente a caccia della prossima preda. Se poi parliamo di gatti domestici… beh, loro hanno decisamente vita più facile con le visite alla ciotola.

Una giornata tipo, per un gatto, include oltre 15 ore tra vere e proprie dormite e pisolini, dalle 4 alle 6 ore tra pulizia del pelo e gioco ed il restante tempo lo passa a cacciare, mangiare ed andare in esplorazione. Ci sono tre diversi tipi di sonno in un gatto adulto: il pisolino breve, il sonno leggero e quello profondo. Un gatto che schiaccia semplicemente un pisolino è come in “modalità radar attivo”, capace di scansionare l’ambiente pronto a captare ogni piccolo rumore. Il sonno leggero e quello profondo si alternano. Quando il gatto si mette giù per più di un piccolo pisolino, subentra il sonno leggero per circa una mezzora. Poi, per circa sei o sette minuti, entra nella fase di sonno profondo. Ora il suo corpo è completamente rilassato, piccoli tremolii e spasmi sono assolutamente normali e si può osservarlo mentre sogna. Dopo il sonno profondo, il gatto adulto torna nuovamente nella fase di sonno leggero per poi eventualmente svegliarsi del tutto.

 

Quando cercate un posto in casa in cui sistemare una cuccia per il gatto, tenete bene in mente che il gatto necessita di calore e sicurezza e che ama i posticini alti e protetti.
E’ stato osservato che la posizione in cui solitamente dorme il gatto è strettamente legata alla temperatura che vi è nella stanza. A meno di 13°C il gatto è arrotolato su se stesso con la testa nascosta sotto al corpo. Quando invece la temperatura aumenta il gatto cambia posizione distendendosi. Ad una temperatura maggiore di 21°C il gatto è disteso lungo con le zampe anteriori proiettate in avanti.
Al momento del risveglio, l’elastico micio impiega alcuni minuti per stiracchiarsi e ripristinare la circolazione sanguigna.
Un paio di sbadigli ed una veloce pulitina del muso dopo, è già nuovamente in allerta e pronto all’azione!

 

 

Questo simpatico disegno riproduce esattamente il modo di dormire del gatto in base alla temperatura ed alle condizioni metereologiche.

Condividici sui Social

BANNER

 

Vuoi inserire il tuo banner?

CONTATTACI